top Piscina Hotel Jesi - Corsi Nuoto Hotel Federico 2
hotel marche
Contatta palestra e piscina!   +39 0731 211061 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  • regolamento-sport
Hotel marche

Corsi Nuoto Acquaticità

hotel marche

Corso Acquaticità (sino ai 36 mesi)

Tutte le domeniche mattina in vasca a 30° - Lezioni di 30' con genitore


 L’obiettivo principale del corso acquaticità è il raggiungimento del benessere del bambino grazie alla comprensione ed al soddisfacimento dei suoi bisogni in un contesto acquatico. Con l’acqua i bambini hanno sin da piccolissimi un ottimo rapporto. Non mostrano alcuna paura ed anzi vi si immergono con naturalezza. E’ raro che prima dell’anno di età un bambino si trovi a disagio nell’acqua. Nel corso del primo anno di vita il bambino non ha paura di annegare. Nei primi sei mesi ha un riflesso condizionato: smette di respirare automaticamente appena entra a contatto con l’acqua. Questo gli permette di immergersi per alcuni secondi senza pericolo. Il papà o la mamma gli devono stare molto vicino (a sinistra) per rassicurarlo e magari per sostenerlo (sopra) e allora il gioco dell’apnea lo divertirà sempre più. Per fare questo, il fulcro primario di lavoro su cui concentriamo la nostra attenzione, è la relazione madre (genitore) – bambino. E’ la mamma, soprattutto nei primi mesi di vita, il centro del “mondo” del piccolo e far sperimentare al neonato delle esperienze senza tenere in giusta considerazione tale legame diadico, significa non rispettare le esigenze della “coppia” con conseguente non soddisfacimento dei loro bisogni.

Coerenti con quanto detto finora, pensiamo che la stimolazione più importante, che fa da collante con tutte le sensazioni che possono derivare dall’acqua, sia il contatto corporeo con la mamma o col genitore. La pelle è il confine tra noi ed il mondo esterno, permettendoci di creare delle relazioni. Le emozioni possono essere trasmesse dalla pelle attraverso un gradevole contatto da cui possiamo ricevere benessere, consolazione, contenimento ed amore. Manipolazioni, massaggi, dondolamenti facendo percepire la resistenza dell’acqua, immersioni, sono tutte stimolazioni atte a richiamare i riflessi natatori che con la maturazione psico-fisica del bambino divengono movimenti propulsivi.

Detto questo passiamo al secondo fulcro di lavoro, ossia la stimolazione sensoriale – motoria derivante dal contesto acquatico . Non si tratta di reali movimenti di nuoto, tanto che così facendo i bimbi non sono in grado di mantenersi a galla da soli ed hanno sempre bisogno di qualcuno che li faccia respirare. A 4-5 mesi i bimbi non dispongono di un’innata capacità di nuotare, ma questo periodo è molto importante sia per il rapporto bambino-acqua sia per il suo sviluppo complessivo che eviterà quelle paure che di solito si manifestano intorno al primo anno. Gli strumenti ed i mezzi per fare questo sono molteplici: giochi, carezze, affetto e sarà l’istruttore in acqua a fianco del genitore a consigliare e proporre attività senza interferire nel rapporto fra genitore e bambino. Lo scopo è quello di renderlo pian piano autonomo, di farlo divertire fino a imparare a galleggiare e nuotare.

banner-hidrobikeEN

Contatti

Via Ancona 100 - 60035 Jesi (An)
Tel. +39 0731 211061
Fax +39 0731 57221
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

social-facebooksocial-twittersocial-youtubesocial-google

Informazioni su Hotel Federico 2

italyVia Ancona 100, 60035 Jesi (AN)
Regione Marche, Italia
Tel. +39 0731211079
Fax. +39 073157221
e-mail: info@hotelfederico2.it
P.Iva 01551720426
Società diretta e coordinata
dalla Soc. FRAPI S.p.a. in Jesi
C.f.: 00357800424

Seguici su Facebook

Newsletter

Lascia il tuo indirizzo e-mail e riceverai le nostre offerte in esclusiva!